Stai leggendo Granola, prenditi cura della tiroide con la ricetta di Marco Bianchi

Ricette

Granola, prenditi cura della tiroide con la ricetta di Marco Bianchi

23/02/2017

Già dalla prima colazione puoi occuparti del benessere della tiroide. Come? Con la granola di Marco Bianchi, la ricetta che lo chef della salute e divulgatore scientifico di Fondazione Veronesi ha preparato per la nuova puntata di “Spuntino con…” dedicata proprio a tiroide e ormoni. Marco Bianchi ha ospitato in diretta sul suo profilo Facebook il professor Andrea Lania, docente di Endocrinologia presso Humanitas University e responsabile dell’Unità Operativa di Endocrinologia dell’ospedale Humanitas.

Ma perché proprio la granola, una sorta di muesli fatto in casa a base di avena, sciroppo d’acero, noci e nocciole? Perché molti dei suoi ingredienti contengono un minerale prezioso per la salute della ghiandola “a farfalla”: «Oltre allo iodio, che non ci facciamo mancare nemmeno in questa ricetta con quel pizzico di sale che aggiungiamo al composto – spiega il professore – nella granola troviamo il selenio. Questo minerale è fondamentale per la funzione della tiroide perché attiva gli enzimi che portano alla sintesi degli ormoni tiroidei».

Articoli correlati

Noci, nocciole, mandorle, come tutta la frutta secca, ma anche il cocco, sono fonte di selenio. E lo è anche lo yogurt con cui lo chef consiglia di gustare la granola.  Ecco come preparare la granola:

Ingredienti

  • 500g di fiocchi di avena
  • 40g di mandorle
  • 40g di nocciole
  • 40g di noci
  • 40g di semi di girasole
  • 50g di cocco grattugiato
  • un pizzico di sale
  • 4 cucchiai di olio di mais
  • 120g di sciroppo di acero
  • 120g di miele

Preparazione

Miscelare tutti gli ingredienti secchi quindi aggiungere miele, olio e sciroppo d’acero. Lavorate con una spatola o con le mani questo impasto e distribuitelo su una teglia da forno rivestita con carta forno.

Cuocete per 20 minuti a 160 gradi, trascorso questo tempo aprite il forno e mescolate la granola, richiudete e proseguite la cottura per altri 10 minuti e, qualora fosse necessario, per altri 10 minuti in modo che tutto il composto diventi croccante.

Lasciate raffreddare e quindi servite con yogurt a colazione o come spuntino prima dell’attività fisica!

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita