Stai leggendo “Bere acqua e sale aiuta contro il caldo”, vero o falso?

Vero/Falso

“Bere acqua e sale aiuta contro il caldo”, vero o falso?

28/06/2016

Alcuni credono che per combattere il caldo bere integratori naturali a base di acqua e sale aiuti a integrare i liquidi persi a causa delle alte temperature. Vero o falso? Risponde la dottoressa Manuela Pastore, dietista clinico della Direzione Sanitaria dell’Istituto Clinico Humanitas.
 
Vero. In estate spesso si usano e abusano integratori minerali di ogni tipo, senza pensare che acqua e sale può diventare uno degli integratori naturali migliori per combattere il caldo. Quando fa più caldo infatti è sempre consigliabile aumentare il consumo di acqua fino ad assumere almeno 2 litri di acqua al giorno, scegliendo quella minerale, ovvero con un residuo fisso superiore a 500 mg/l, per avere un buon apporto di tutti i sali minerali – spiega l’esperta. – Nel caso di perdite eccessive di liquidi attraverso la sudorazione, quando quindi è necessaria un’ulteriore integrazione, il consiglio è di aggiungere all’acqua un pizzico di sale marino integrale, quello dal colore grigiastro, che non apporta solamente sodio e cloro, ma è ricco anche di altri sali minerali, come potassio, iodio e magnesio. Un’idea in più per arricchire l’acqua anche di vitamine potrebbe essere quella di preparare delle brocche con acqua aromatizzata alla frutta. Preparare l’acqua aromatizzata in casa è semplice, basta mettere in infusione in una brocca d’acqua per una notte frutta fresca come fragole, mirtilli, fette di limone o anguria. Il giorno dopo l’acqua sarà gustosa e nutriente grazie alle sostanze rilasciate dalla frutta durante la notte.”

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita