Stai leggendo La tecnologia come regalo di Natale? Per le mani è rischio “mal di mouse”

Featured

La tecnologia come regalo di Natale? Per le mani è rischio “mal di mouse”

03/12/2015

La tecnologia trova sempre ampio spazio sotto l’albero di Natale. I regali tecnologici sono infatti tra i più gettonati per le festività natalizie, a qualsiasi età. Tuttavia anche dietro questi doni di sofisticata tecnologia può nascondersi qualche insidia. La tecnologia, ad esempio, può far male alle mani. L’uso prolungato di smartphone, tastiere e mouse può danneggiare la funzionalità delle mani. Di questo ha parlato il dottor Alberto Lazzerini, responsabile dell’Unità operativa di Chirurgia della mano dell’ospedale Humanitas, sul settimanale Oggi.

«L’utilizzo prolungato ed eccessivo di telefonini, videogiochi, tastiere e mouse del computer può provocare una serie di danni difficili da risolvere. Il risultato – spiega il dottor Lazzerini – è un sovraccarico dei tendini e dei muscoli con un aumento di tendiniti croniche o di disturbi vari causati da posizioni scorrette e piuttosto dolorosi. A farne le spese è soprattutto il pollice, più coinvolto nei movimenti ripetitivi». I danni causati dall’eccesso di tecnologia possono addirittura richiedere l’intervento chirurgico: «A volte il sovraccarico contribuisce a far emergere problemi latenti che possono richiedere anche un delicato intervento chirurgico».

(Per approfondire leggi qui: Cervicale e rughe: ecco cosa succede al collo con tablet, smartphone e pc)

Particolarmente interessati i ragazzi, che cominciano a usare i diversi dispositivi tecnologici da giovanissimi e che spesso a Natale chiedono e ricevono doni ad alto tasso di tecnologia: «Questi trascorrono ore e ore effettuando movimenti scorretti e ripetuti con mani e dita in posizioni anomale». Dunque cosa consigliare? Fermarsi, di tanto in tanto: «Basta fare delle pause. Tendini, legamenti, muscoli e articolazioni hanno bisogno di riposo. Che si lavori con il pc o che ci si rilassi con i videogame, la regola è sempre la stessa – suggerisce l’esperto – : non eccedere».

Cosa fare invece se la tecnologia ha già causato dei danni alle mani?

«Quando si è verificata una tendinite cronica, servono farmaci antinfiammatori, fisioterapia e riposo assoluto. Per chi ha problemi causati dal tipo di lavoro che svolge, bisogna fare uno studio dell’ergonomia, ovvero uno studio della postura che si tiene in ufficio».

(Per approfondire leggi qui: Tecnostress: attenzione a pc, smartphone e social network)

E’ sempre indicato tenere una posizione corretta quando si è seduti alla scrivania davanti al pc. Per prevenire il dolore alle mani, se ad esempio si deve usare per tante ore al giorno il mouse, è consigliabile posizionarlo “a portata di mano” a lato della tastiera. Il polso, poi, deve essere tenuto in posizione naturale. Inoltre esistono in commercio dei tappetini per mouse più ergonomici dotati di “poggiapolso”.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita