Stai leggendo Lo sai che troppo sport fa male?

Lo sai che...

Lo sai che troppo sport fa male?

25/04/2017

Se fare attività fisica è importante per la salute di cuore e polmoni, muscoli e ossa, oltre a far bene a umore e cervello, farne troppa, ovvero praticare sport in modo intenso e per lungo tempo, specie se di tipo anaerobico, fa male – spiega la professoressa Daniela Lucini, responsabile della Sezione di Medicina dell’esercizio di Humanitas. – Lo sport va infatti considerato come un farmaco: il farmaco giusto, nella dose giusta e per il periodo giusto fa bene; se prendo il farmaco sbagliato, a dosi troppo elevate o per troppo tempo, anziché averne benefici, si rischia di ritrovarsi con problemi anche seri. Come dimostrato da uno studio sui runner, infatti non è necessario correre le maratone o allenarsi tutti i giorni correndo a elevata velocità per avere i benefici cardiovascolari e metabolici che la corsa offre all’organismo. Nello studio, coloro che vengono definiti “corridori energici”, cioè che in un’ora coprono di corsa una distanza di dodici chilometri, avevano le stesse probabilità di morire delle persone sedentarie, cioè di chi non pratica alcuna attività fisica. Viceversa, i corridori che si allenavano due o tre volte alla settimana, per un totale di circa 1 o 2 ore alla settimana, e correvano anche ad una velocità adeguata stabilita in otto chilometri all’ora, traevano dall’attività fisica tutti i benefici per i quali lo sport è consigliato da tutti i medici. Per questo motivo, praticare troppa attività fisica, soprattutto in modo agonistico, oltre a stimolare eccessivamente l’apparato cardiovascolare e a non far bene al cuore, può aumentare anche il rischio di traumi e lesioni muscolo-scheletriche, oltre al fatto di non far bene neppure alle performance sportive. Infatti, chi pensa che allenarsi in modo energico aiuti a migliorare le proprie performance sportive, dovrebbe sapere che l’overtraining, cioè l’allenamento eccessivo e non adeguato, riduce anzichè migliorare la performance. E a nulla serve assumere integratori antiossidanti per lo sportivo che promettono di ridurre i danni da overtraining; mangiare tanta frutta e verdura invece è ciò di cui hanno bisogno tutti gli sportivi che praticano l’attività sportiva preferita in modo corretto e adeguato, cioè quelle persone che prima di iniziare a fare attività fisica si sono sottoposte a una visita con uno specialista di medicina dell’esercizio per avere un programma di attività fisica adeguato al proprio stato di salute.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita