Stai leggendo “Giù il colesterolo con 40 minuti di attività al giorno”, vero o falso?

Featured

“Giù il colesterolo con 40 minuti di attività al giorno”, vero o falso?

12/02/2016

Molti si domandano se l’attività fisica influenzi i livelli di colesterolo. Risponde la nostra esperta Lidia Rota, presidente di ALT-Associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari Onlus.
 
Vero. Fare attività fisica tutti i giorni, a intensità moderata e continuativa per almeno 40 minuti aiuta a ridurre i livelli del colesterolo totale e in particolare della sua frazione cattiva LDL, responsabile della comparsa e della progressione dell’arteriosclerosi, che provoca eventi drammatici come l’infarto, l’occlusione delle  carotidi, l’ictus cerebrale, l’occlusione delle arterie delle gambe conosciuta come malattia delle vetrine.
Il colesterolo di per sé non è una sostanza nociva: se il suo livello normale nel sangue è intorno a 200 mg/dl, significa che all’organismo serve, altrimenti il suo livello normale sarebbe intorno a 10. La parte buona del colesterolo (HDL) è anzi protettiva nei confronti delle pareti delle arterie e fornisce alle cellule il materiale con il quale esse si ricostruiscono quando sono danneggiate, e al corpo i mattoni con i quali ogni ghiandola costruisce gli ormoni che regolano la nostra vita fisica ed emozionale
 
Le malattie da aterosclerosi e trombosi, nel loro insieme definite cardiovascolari, si chiamano infarto, ictus, embolia. La prevenzione efficace prevede una manutenzione accurata del nostro corpo: attività fisica e alimentazione intelligente sono due pilastri della prevenzione non solo delle malattie cardiovascolari ma anche dell’osteoporosi e addirittura di alcuni tipi di cancro“.
 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita