Lo sai che fare le pulizie aiuta a scaricare lo stress?

Lo sai che fare le pulizie aiuta a scaricare lo stress?

Fare le pulizie di casa, per alcuni può diventare un modo per scaricare lo stress e dare un taglio non solo con il disordine ma anche col passato. Se volessimo vedere la casa come lo scenario di uno spazio psicologico interno (casa nostra racconta moltissimo di noi e della nostra personalità), dedicare del tempo alle sue pulizie, ma anche al suo riordino o al suo stravolgimento, potrebbe dire molto del nostro bisogno di “sistemare le cose e fare chiarezza” oppure “dare un taglio netto” con la routine oppure con il passato, guidati dal bisogno di cambiamento in un momento di particolare stress – spiega Katia Rastelli, psicologa della Sezione di Chirurgia Bariatrica di Humanitas. – È però importante precisare che esistono due tipi di stress: l’eustress che prevede maggiori energie rispetto al solito, di carattere positivo, come per esempio la preparazione del matrimonio, un nuovo lavoro oppure il trasloco in una casa più grande, e il distress che invece porta con sé una serie di sintomi fisici e psichici, più negativi e spesso riuniti genericamente sotto la definizione di stress, come insonnia, tachicardia, stanchezza generale, scarsa concentrazione, irritabilità e, nei casi peggiori, isolamento e depressione. Capire come si può agire sulle cause di tanto affaticamento (una volta individuate), è certamente auspicabile; tuttavia ognuno di noi, nei momenti di stress, ricorre a proprie “strategie di gestione”, più o meno funzionali e salutari: qualcuno ricorre all’attività fisica, o si concede del buon cibo, qualcun altro si dedica al giardinaggio oppure alle pulizie di casa e al riordino. Sicuramente dedicare del tempo a sé oppure alle cose care (come la casa) aiuta a liberare la mente, almeno per un po’, oltre che scaricare le tensioni dello stress, anche emotivo, in un’attività fisica come pulire casa che spesso non è proprio una passeggiata.