Vero/Falso

“Sani stili di vita, adottarli dopo una certa età non dà benefici per la salute”, vero o falso?

28/04/2017

Alcuni credono che dopo una certa età, cioè dopo i 50-60 anni, scegliere di cambiare e adottare sani stili di vita sia inutile perché non porta ad alcun beneficio per la salute. Vero o falso? L’abbiamo chiesto alla professoressa Daniela Lucini, responsabile della Sezione di Medicina dell’esercizio di Humanitas.

Falso. In realtà non è mai troppo tardi per iniziare ad adottare sani stili di vita, ovvero cambiare alimentazione, aggiungere cereali integrali, verdure e frutta alla propria dieta quotidiana, ridurre o eliminare i cibi raffinati, mangiare proteine magre come carne bianca, pesce, legumi, uova, e iniziare a fare la giusta quantità di attività fisica in base all’età e alla salute della persona – spiega l’esperta. – Anche se alcune persone pensano che sia inutile cambiare stile dopo una certa età, in realtà, in qualunque momento della vita si decida di cambiare stile di vita e adottarne uno per la salute, i benefici si vedono e si sentono. Senza dubbio, adottare sani stili di vita fin da giovani e continuare a seguirli per tutta la vita aiuta a rimanere in salute più a lungo perché permette di ridurre o evitare i fattori di rischio modificabili, cioè quelli che dipendono dagli stili di vita scelti come tipo di alimentazione, sedentarietà o attività fisica, fumo di sigaretta, abitudine all’alcol, eccetera, per alcune malattie come per esempio le patologie metaboliche, l’obesità, il diabete e le patologie cardiovascolari. Uno studio dell’Università di Sidney pubblicato di recente sulla rivista scientifica Gerontology, ha valutato gli effetti del cambiamento di stili di vita con l’introduzione nella dieta di più fibre da cereali integrali, verdure e frutta in un gruppo di persone sane di oltre 49 anni. Dopo 10anni i ricercatori hanno confrontato i volontari che avevano cambiato stili di vita con il gruppo che non lo aveva fatto, rilevando che il primo gruppo, cioè quelli che avevano seguito una più sana alimentazione, avevano anche una salute complessivamente migliore rispetto al gruppo di controllo. Cambiare vita e stile di vita quindi oltre ad avere il beneficio di mantenersi in salute, favorisce anche quello che viene definito “successfull aging”, ovvero l’invecchiamento di successo con una salute fisica e mentale migliore rispetto a chi continua a seguire un’alimentazione povera di fibre e ricca di grassi, cibi raffinati, zucchero.”

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita