Stai leggendo Stare a piedi nudi fa bene a mente e corpo

Ortopedia

Stare a piedi nudi fa bene a mente e corpo

31/05/2019

Costretti in tacchi e punte, chiusi per più di 8 ore al giorno in calzature non sempre particolarmente comode, i piedi umani se la passavano quando la civilizzazione non li costringeva ancora ad indossare le scarpe. Dell’insalubrità delle calzature e di come curare i nostri piedi ne abbiamo parlato con Lorenzo Virelli, specialista in medicina fisica e riabilitativa all’Ortho Center di Humanitas, secondo cui “il piede umano è nato per stare scalzo e l’uso delle scarpe, soprattutto se scomode, lo indebolisce”.

I piedi: nati per essere scalzi

I piedi sono nati per essere scalzi. Le mode sono la prima causa di quelle calzature belle ma scomode che soprattutto le donne si ostinano a portare. Con i tacchi il piede si appoggia male e “lavora” ancora peggio, senza garantire la stabilità necessaria alla colonna vertebrale e all’intero corpo. A sostenerlo è anche Daniel Lieberman, presidente del dipartimento di Biologia Evolutiva di Harvard e autore di alcuni studi sull’uso delle calzature e sull’effetto sui piedi umani.

A rendere sempre più deboli le nostre estremità, secondo gli studi di Lieberman, sarebbero proprio le scarpe.

Articoli correlati

Bambini: via libera ai piedi nudi

Ingiustamente considerata poco importante, il piede è una parte del corpo estremamente complessa. Composta da 100 tendini, legamenti e muscoli, 26 ossa e 33 articolazioni, questa incredibile struttura lavora meglio se a contatto con il terreno. Via libera quindi, appena è possibile, ai piedi nudi. Soprattutto per i bambini, che hanno bisogno di sviluppare ancora questa parte del corpo. Anche a livello psicologico, stare a piedi nudi regala un grande senso di libertà che porta ad un benessere mentale oltre che fisico: creando un massaggio naturale, il contatto diretto con il suolo stimola inoltre la circolazione sanguigna e linfatica.

“Camminare scalzi, a meno di patologie in corso o problemi specifici, non presenta alcuna controindicazione – ha detto Virelli -. Chi ha i piedi sani dovrebbero farlo appena possibile per migliorare anche equilibrio e postura”.

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita