Stai leggendo Cambio di stagione, ecco perché è importante fare il pieno di vitamine e minerali

Cure e farmaci

Cambio di stagione, ecco perché è importante fare il pieno di vitamine e minerali

09/11/2018

Chi vuole resistere al cambio di stagione e di temperatura, superando l’arrivo dell’autunno senza malanni, dovrebbe ricordare che sono due i fattori che davvero possono fare la differenza per il nostro sistema immunitario: una vita attiva e un’alimentazione sana. Con la dottoressa Maria Fazio, responsabile della farmacia di Humanitas, abbiamo parlato di come assumere il corretto apporto di vitamine e sali minerali con l’arrivo delle stagioni più fredde.

 

Lo “stress”  del cambio di stagione si combatte con la vitamina B

Gli eccessi e le abbuffate dell’estate vanno definitivamente archiviate. Quando arriva l’autunno, se vogliamo che il nostro corpo sia adeguatamente preparato agli sbalzi di temperatura, dobbiamo prestare doppiamente attenzione all’alimentazione che seguiamo, oltre al non farci mancare un po’ di moto e, fin quando è possibile, la vita all’aria aperta. Per favorire il benessere si può ricorrere a piccoli accorgimenti, come ad esempio pranzare all’aperto, almeno finché il clima lo permette. E’ poi importante è scegliere alimenti nutrienti ed energetici, che forniscano all’organismo le vitamine e i minerali di cui ha bisogno. Fra questi i più utili sono le vitamine del gruppo B. In particolare, la vitamina B12 favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario e la formazione dei globuli rossi, mentre le vitamine B2 e B6 contribuiscono a contrastare il senso di stanchezza e di affaticamento.

Articoli correlati

Ferro, potassio e magnesio

Ferro, potassio e magnesio sono i minerali più utili nella stagione autunnale. Il primo aiuta a combattere la stanchezza, mentre il potassio è utile per il benessere del cervello e per l’equilibrio della pressione sanguigna. Infine, il magnesio aiuta a sciogliere la tensione muscolare. Per assicurarsi di assumere queste vitamine è necessario arricchire la propria dieta di frutta e verdura di stagione.

 

Idratarsi è importante, anche se non fa più caldo

Anche se le temperature non sono più quelle dell’estate, bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) continua ad essere importante. Oltre all’acqua, ci si può aiutare con tisane e bevande calde, che oltre ad idratare, aiutano a riscaldare il corpo e a rilassare la mente.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita