Stai leggendo Smettere di fumare in gravidanza, ecco come

Prevenzione

Smettere di fumare in gravidanza, ecco come

03/10/2013

 

Che fumare faccia male non lo abbiamo certo scoperto ieri, anche se non è male ripeterlo. Nei nove mesi della gravidanza, però, il danno è (più che) doppio, poiché coinvolge sia la madre che il nascituro. Quali sono allora i motivi, sia medici, sia psicologici, per cui la gravidanza è un momento ideale per lasciar perdere la sigaretta? Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Margherita Autuori, psicologa del Centro antifumo di Humanitas Cancer Center, diretto dal dott. Armando Santoro, e con la dott.ssa Elena Zannoni, Responsabile del Servizio di Chirurgia Conservativa ed Endoscopia in età riproduttiva di Humanitas Fertility Center diretto dal prof. Paolo Emanuele Levi Setti.

Dottoressa Autuori, quali sono i motivi per cui il periodo della gravidanza è ideale per smettere di fumare?

«Quando una coppia decide di avere un figlio, avvengono molteplici cambiamenti, che coinvolgono sia la relazione di coppia, sia l’identità dell’individuo. Innanzitutto si decide di volersi occupare di un altro essere umano, e si ambisce a realizzare questo compito nel miglior modo possibile. Questo porta a ripensare sé stessi in una luce diversa e a rivedere anche le proprie abitudini e stili di vita. È un momento in cui si è  proiettati nel futuro della famiglia e si fanno progetti a lungo termine, motivo per il quale certe abitudini, legate a situazioni temporanee, spesso iniziano a perdere valore e fascino. Si fa strada quindi l’idea che sia importante curarsi ed essere in salute, prevenendo (per quanto possibile) l’insorgere di malattie, per potersi occupare serenamente della crescita dei propri figli. Inoltre, smettere di fumare porta a pensarsi come persone che desiderano vivere la loro quotidianità in modo sano, capaci di garantire al nascituro, fin da subito, uno stile di vita corretto. In definitiva, il momento della gravidanza può essere un occasione di cambiamento, per entrambi i genitori e non solo per la futura madre».

Dottoressa Zannoni, quali sono i danni che il feto subisce a causa del fumo di sigaretta?

«L’assunzione di nicotina comporta il restringimento dei vasi sanguinei, mentre dagli aumentati livelli di monossido di carbonio nel sangue deriva un minore apporto di ossigeno al feto, attraverso la circolazione sanguinea della madre. È dimostrato come il fumo durante la gravidanza aumenti la possibilità di aborto, gravidanze extrauterine e impianti anomali della placenta, oltre a quella di un parto prima del termine, con conseguente basso peso alla nascita del bambino, circostanza dalla quale possono derivare problemi polmonari e cardiaci. Infine, i dati della letteratura ci permettono di osservare che i bambini che nascono da donne fumatrici hanno un maggiore rischio di ospedalizzazione nel corso del primo anno di vita e più possibilità di sindrome da morte in culla, che colpisce i bambini nel primo anno di vita ed è a tutt’oggi la prima causa di morte dei bambini nati sani. In conclusione, qualunque medico assennato consiglierebbe di smettere ancor prima della gravidanza o almeno non appena questa venga scoperta. Per le coppie che cercano di avere un figlio esiste inoltre un motivo in più: il fumo di sigaretta riduce il numero di spermatozoi e influenza la riserva ovarica, per cui smettere di fumare è anche una delle prime misure che sono consigliate per prevenire l’infertilità, sia maschile che femminile».

 

Il Centro Antifumo di Humanitas Cancer Center

Il Centro Antifumo di Humanitas Cancer Center è attivo dal 2008 ed è stato frequentato da oltre 400 pazienti. Il metodo del Centro si basa su un approccio sia farmacologico, sia motivazionale, seguendo le indicazioni delle linee guida internazionali. Il Centro è coordinato dalla dott.ssa Licia Siracusano, con la collaborazione della psicologa Margherita Autuori.

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita