Stai leggendo Lo sai che la stitichezza provoca cistite?

Lo sai che...

Lo sai che la stitichezza provoca cistite?

04/05/2016

La stitichezza, insieme all’attività sessuale e alla sedentarietà, è una delle cause principali della cistite nelle donne. La stitichezza è una condizione di irregolarità nell’evacuazione di feci che ristagnano nell’intestino e favoriscono la proliferazione dei batteri intestinali responsabili della cistite, in particolare l’Escherichia Coli – spiega il dottor Rodolfo Hurle, urologo dell’ospedale Humanitas. – Infatti, a causa della particolare struttura anatomica della donna che pone l’uretra a pochi centimetri dall’orifizio anale, in particolari condizioni come appunto la stitichezza, ma anche una errata igiene intima, i batteri intestinali migrano dall’intestino all’uretra e da qui risalgono fino alla vescica fino a provocare quell’infezione dolorosa nota come cistite. Impellenza a far pipì, bruciore e talvolta dolore a urinare, sensazione di peso al basso ventre, sono i sintomi della cistite che possono essere mitigati, ma anche prevenuti, da un adeguato stile di vita che includa un’alimentazione ricca di fibre per favorire la regolarità intestinale, oltre a bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. L’acqua, oltre a favorire il “lavaggio” dei batteri presenti in vescica, aiuta anche l’evacuazione delle feci dure tipiche della stitichezza, perché ne favorisce l’aumento di volume. A questo si aggiunge che, essendo la sedentarietà un fattore di rischio sia per la stitichezza che per la cistite, mantenere una vita attiva, insieme a una dieta sana ed equilibrata, contribuisce a ridurre il rischio di cistite nella donna a tutte le età.

 

Articoli correlati

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita