Stai leggendo Ginnastica da divano, in forma davanti alla tv

Featured

Ginnastica da divano, in forma davanti alla tv

12/01/2016

Sul divano per mantenersi in forma, non solo per guardare la tv. Grazie alla ginnastica da divano basta approfittare delle pause pubblicitarie per fare qualche piccolo esercizio di tonificazione muscolare. È il programma “Sofa workout” ideato da Darebee, un gruppo di esperti di fitness, in collaborazione con Nhs Choice, il blog dedicato alla salute del Servizio sanitario nazionale inglese.

Il programma di allenamento consiste in serie di piegamenti e sollevamenti. Sono esercizi pensati per far lavorare diversi gruppi muscolari: tronco, gambe e spalle. Secondo i suoi ideatori, il programma di “ginnastica da divano” va bene anche per i principianti, ha una difficoltà medio-bassa (di 2 su 5) e può essere praticato a vari livelli, dal primo, con 3 batterie di esercizi, al secondo, con 4, per finire con il terzo, più intenso con 5.

(Per approfondire leggi qui: Sedentarietà, basta poco per ottenere benefici. Cominciamo a camminare!)

Tra i diversi esercizi ci sono 20 semi squat, 10 dip (di spalle con il sedere fuori dal divano, gambe distese in avanti, ci si piega sulle braccia), 10 sollevamenti delle gambe e 10 movimenti circolari delle gambe sollevate.

Per chi vuol perdere peso meglio la cyclette che la “ginnastica da divano”

«Quella della “ginnastica da divano” è un’idea condivisibile – sottoscrive la professoressa Daniela Lucini, responsabile della Sezione di Medicina dell’Esercizio dell’ospedale Humanitas – perché trasforma un momento di assoluta sedentarietà in un’occasione per fare un po’ di esercizio».

Che tipo di esercizi sono e per chi sono indicati? «Sono esercizi di stretching e di forza, utili per chi vuole rinforzare alcuni gruppi muscolari. Ma è bene ricordare che chi ha un obiettivo diverso, ad esempio perdere peso, ridurre il rischio oncologico o cardiovascolare, deve dedicarsi ad attività aerobiche magari anche in casa – suggerisce la specialista – come pedalare sulla cyclette o camminare/correre sul tapis roulant».

(Per approfondire leggi qui: Tapis roulant, come usarlo al meglio e quali rischi si corrono)

Pertanto la “ginnastica da divano” non può rappresentare la sola forma di esercizio fisico: «Dipende sempre dall’obiettivo che si vuol raggiungere. Chi è completamente sedentario e vuole cominciare a muoversi, se ne ha la possibilità, può alternare una sera questi esercizi e una sera cyclette o tapis roulant, magari sempre davanti la tv».

La “ginnastica da divano” è per tutti?

«Potenzialmente sì, ma è bene che chi soffre di dolori osteoarticolari, come ad esempio un’ernia al disco, chieda consiglio al proprio medico prima di cimentarsi in questi esercizi», conclude la specialista.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita