Stai leggendo Acido folico in gravidanza: perché è così importante?

Gravidanza

Acido folico in gravidanza: perché è così importante?

26/01/2021

Tra gli accorgimenti che una donna deve attuare durante la gravidanza, c’è l’assunzione dell’acido folico. Questa vitamina, infatti, ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del feto.

A cosa serve di preciso? Quanto, e come va assunto? Ne parliamo con il dottor Alessandro Bulfoni, Responsabile di Ostetricia e Ginecologia in Humanitas San Pio X.

Cos’è l’acido folico?

L’acido folico è una vitamina idrosolubile appartenente alle vitamine del gruppo B, che viene introdotta all’interno dell’organismo attraverso l’alimentazione, per poi venire assorbita dall’intestino e immagazzinata nel fegato. Al di là della gravidanza, l’acido folico è molto importante per il metabolismo degli aminoacidi e dei nucleotidi e per il buon funzionamento dei globuli rossi e bianchi.

Perché in gravidanza l’acido folico è fondamentale?

In gravidanza, l’acido folico contribuisce allo sviluppo del tubo neurale del bambino, ossia l’abbozzo embrionale di quello che sarà il sistema nervoso centrale. 

È fondamentale assumerlo nel primo trimestre di gravidanza proprio perché è questo il momento in cui c’è la possibilità che si sviluppino difetti del tubo neurale, come la spina bifida, ovvero la mancata chiusura delle vertebre con conseguente fuoriuscita del midollo spinale. 

Queste anomalie congenite sono gravi, e possono determinare uno sviluppo incompleto del cervello e del midollo spinale, con conseguenti danni neurologici di varia entità.

Quali sono gli alimenti maggiormente ricchi di acido folico?

Sono alimenti ricchi di acido folico:

  • Verdure a foglia verde, come gli spinaci, ma anche broccoli e fagiolini.
  • Legumi, come piselli, ceci e fagioli.
  • Agrumi
  • Cereali

Quando assumere integratori?

Certamente assumere questi alimenti in gravidanza è consigliato, ma non sempre è sufficiente a soddisfare l’aumentato bisogno di acido folico tipico della gestazione.

Il medico, quindi, prescriverà per il primo trimestre l’assunzione giornaliera di integratori di acido folico.

Non solo: nelle donne che pianificano una gravidanza, la supplementazione di acido folico viene suggerita ancora prima dell’avvenuto concepimento, nel periodo in cui si sta provando ad avere un figlio. In ogni caso, anche quando si sta progettando una gravidanza, è bene consultare il medico e attenersi alle sue indicazioni.

 

Mama App, l’app di Humanitas che monitora la gravidanza per tutte le future mamme

Mama è un’app pensata per accompagnare le future mamme nel percorso che va dall’inizio della gravidanza al post parto, grazie all’esperienza degli specialisti del Punto Nascita di Humanitas San Pio X: un team formato da ginecologi, neonatologi, psicologi, ostetriche e nutrizionisti.

L’app è stata realizzata anche per offrire un valido aiuto nella pandemia che stiamo vivendo: è nata dall’esigenza di stare vicini alle donne in gravidanza e accompagnarle al parto. Inserendo la data presunta del parto, si potrà monitorare la gravidanza, leggere suggerimenti e informazioni utili suggerite settimana per settimana fino al parto e oltre.

Mama è disponibile gratuitamente per tutte le mamme d’Italia su Apple store e Play store ed è compatibile con qualsiasi device.

Scopri di più su Mama, clicca qui.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita