Stai leggendo Alimentazione dopo il parto: ecco i consigli per tornare al giusto peso

Gravidanza

Alimentazione dopo il parto: ecco i consigli per tornare al giusto peso

03/06/2019

Il post partum è un periodo molto delicato nella vita della neo mamma, sia dal punto di vista psicologico che dal punto di vista fisico. Per alcune donne si tratta inoltre di un periodo critico anche per quel che concerne il peso e la forma fisica da recuperare. Se durante la gravidanza l’incremento ponderale è stato eccessivo, per la neomamma, tutta presa dai bisogni del neonato, perdere i chilogrammi accumulati può rivelarsi difficile e faticoso. In tal senso può giovare l’aiuto di uno specialista che possa suggerire il corretto stile alimentare. Ne abbiamo parlato con la dottoressa Stefania Della Ventura, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione.

 

Perdere peso dopo il parto, cosa è meglio fare?

Ecco alcuni consigli per fornire la corretta quantità di nutrimento a mamma e bambino, recuperare forma fisica e migliorare il tono dell’umore della neomamma.

Allattare il bambino è un momento prezioso anche per la mamma

Allattare è il miglior modo per alimentare il bambino in modo completo, costruendo le basi del rapporto interpersonale che si viene a creare nei primi mesi di vita del neonato.

“I fabbisogni energetici e di nutrienti nel post partum cambiano a seconda che la neo mamma allatti o meno – ha detto la dottoressa Della Ventura -. Nel primo caso sarà più facile perdere i chili accumulati in quanto l’allattamento aumenta il dispendio energetico della madre”.

Articoli correlati
Non farsi mancare le proteine e l’idratazione

Come durante la gravidanza, assumere il corretto apporto di proteine, contenute in carne, pesce, legumi e uova, è particolarmente importante per la mamma e anche per il nuovo arrivato: durante l’allattamento infatti il fabbisogno di proteine aumenta.

Bene anche mantenere una corretta idratazione: molti liquidi si perdono in grande quantità durante l’allattamento.

Omega 3 e “grassi buoni”

“Per quanto riguarda i grassi, importante è un’adeguata assunzione di acidi grassi polinsaturi della serie omega 3, contenuti in pesci che vivono nei mari freddi – ha detto la specialista -. Particolarmente indicati sono lo sgombro, le sarde e le alici”.

 

Una dieta equilibrata contrasta la depressione post partum

È importante ricordare che un’alimentazione corretta influisce positivamente anche sulla psiche, e questo è particolarmente rilevante in un periodo della vita nel quale possono manifestarsi sintomi depressivi: “Una dieta bilanciata e un corretto apporto di micronutrienti possono migliorare il tono dell’umore nel delicato periodo del post post partum”, ha concluso la specialista – aiutando anche a prevenire o a contrastare l’insorgenza di questo disturbo”.

 

 

Fonte:

Matern Child Nutr. 2017 Jan;13(1). doi: 10.1111/mcn.12235. Epub 2016 Feb 3.

The role of diet and nutritional supplementation in perinatal depression: a systematic review.

Sparling TM1, Henschke N1, Nesbitt RC1, Gabrysch S1.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita