Stai leggendo Pancia gonfia, gli alimenti a rischio

Alimentazione

Pancia gonfia, gli alimenti a rischio

15/07/2014

Spesso quando si ha a che fare con la pancia gonfia si è pronti a dare la colpa ai cibi. Quali sono quelli che possono davvero scatenare questo problema? I nutrienti a rischio sono quelli che ricadono nella categoria dei FODMAP, acronimo di “Fermentabili Oligo-, Di- e Mono-saccaridi e Polioli”.

«Sono una serie di carboidrati a catena corta – spiega Beatrice Salvioli, consultant nell’Unità Operativa di Gastreonterologia Clinica in Humanitas – lattosio, fruttani, fruttosio, galattani e polialcoli».

Fra i cibi che li contengono sono inclusi i latticini, alcuni ortaggi e legumi e i funghi. Sono inoltre FODMAP alcuni tipi di zuccheri contenuti nella frutta e dolcificanti.

«Inoltre – aggiunge la dottoressa Salvioli – nell’era moderna il glutine è spesso “colpevole” anche se il soggetto non è affetto dalla Malattia Celiaca. Tale condizione viene chiamata “ipersensibilità al glutine”, non una vera e propria allergia al glutine, ma un’intolleranza».

 

I legumi tra gli alimenti che gonfiano la pancia

Fra i cibi potenzialmente responsabili sono inclusi, come detto, anche i legumi.

«Contengono galattani – precisa l’esperta –, fanno fatica a essere digeriti dall’organismo umano e, se assunti in quantità eccessive, possono causare gonfiore». Come risolvere il problema? «In commercio troviamo integratori che se assunti prima dell’ingestione di questi cibi contrastano il gonfiore che ne può derivare», spiega la dottoressa, consigliando: «Un buon compromesso per chi ama la frutta e la verdura è anche consunarli centrifugati o passati».

 

Pancia gonfia, articoli correlati

 

 

 

 

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita