Stai leggendo Medicina della Riproduzione, quale centro per avere un figlio?

Benessere

Medicina della Riproduzione, quale centro per avere un figlio?

23/07/2013

Spesso il Centro cui affidarsi per intraprendere un percorso di procreazione medico-assistita si sceglie in base al consiglio del proprio ginecologo di fiducia o tramite il passaparola di amici che hanno affrontato lo stesso problema. Anche il web è sempre più frequentemente utilizzato per raccogliere notizie e informazioni sui centri, ma la qualità della fonte è spesso poco attendibile e molto soggettiva.

 

Come scegliere dunque il centro di Medicina della Riproduzione più indicato?

 “Il registro nazionale delle strutture che sono accreditate per svolgere la PMA è tra le fonti più affidabili, in quanto raccoglie i dati in merito alle tecniche utilizzate nei vari centri e può costituire una base per cominciare a farsi un’idea sulle differenti opzioni a disposizione della coppia” spiega  la dottoressa Annamaria Baggiani, responsabile del servizio Infertilità Femminile e PMA di Humanitas Fertility Center.

“Nella scelta del centro è necessario considerare che, nel corso del trattamento, la paziente dovrà probabilmente fermarsi per una decina di giorni presso la struttura. Io consiglierei un centro di grandi dimensioni, che presuppone una casistica più ampia e quindi una maggiore esperienza dei medici che vi operano. Infine, è bene ricordare che, sebbene la fiducia in questi casi sia una componente importante, i risultati non possono essere mai garantiti, soprattutto in base all’età della paziente”.

 

Guarda il video completo e scopri i passi per scegliere il Centro PMA (link)