Stai leggendo Il colon irritabile è collegato al tumore del colon-retto. Vero o falso?

Benessere

Il colon irritabile è collegato al tumore del colon-retto. Vero o falso?

10/01/2020

Il colon irritabile prevede un quadro clinico che comprende sintomi piuttosto generici, come dolori addominali, tensione e gonfiore addominale, meteorismo, stipsi alternata a diarrea.

Non si tratta di una patologia, quanto di un disturbo, che si manifesta in circa il 20% della popolazione, perlopiù donne.

Molti si domandano se la sindrome del colon irritabile possa essere una sorta di indicatore (o addirittura precursore) del cancro al colon o al retto.
Ce lo spiega la dottoressa Mariangela Allocca, gastroenterologa di Humanitas.

Articoli correlati
Intestino e digestione
colonscopia

FALSO. Non esistono dati o studi specifici che supportino un aumentato rischio di cancro al colon o al retto nei pazienti che soffrono di colon irritabile.

La sindrome del colon irritabile, è un disturbo cronico con una sintomatologia diversa da caso a caso, e tende ad acuirsi in situazioni stressanti, sia di tipo fisico (come interventi chirurgici o infezioni), sia di tipo psicologico (dallo stress ai disturbi d’ansia).

Il tumore al colon può essere asintomatico, soprattutto negli stadi precoci, o presentare dei sintomi molto simili a quelli della sindrome del colon irritabile.

In ogni caso, quando si parla di intestino, è bene non lasciar correre eventuali sintomi o non fare caso alle anomalie delle funzioni intestinali: una visita ambulatoriale è il primo passo per valutare l’iter diagnostico e terapeutico adatto alla situazione. Seguiranno poi esami strumentali, terapie e follow-up.

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita