Stai leggendo Frutta e verdura: quali contengono più acqua? 

Alimentazione

Frutta e verdura: quali contengono più acqua? 

05/08/2021

Bere molta acqua (il riferimento che in molti abbiamo in mente sono due litri d’acqua al giorno) è importante per mantenere idratato il nostro corpo e garantire il buon funzionamento del nostro organismo.

Anche alcuni alimenti, tra frutta e verdura, contengono importanti quantità di acqua.

Ce ne parla la dottoressa Elisabetta Macorsini, biologa nutrizionista di Humanitas Mater Domini e di Humanitas Medical Care di Monza e Arese. 

Cetrioli

I cetrioli hanno 96,5 grammi d’acqua per etto, ed è una delle verdure più ricche d’acqua in assoluto. Con 15 calorie ogni 100 grammi, sono ricchi di fosforo, potassio, vitamina C e vitamina B9.

I folati, presenti in abbondanza, sono indispensabili per la produzione del materiale genetico e dei globuli rossi.

Ravanelli

Il ravanello è la radice del Raphanus sativus, che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, la stessa di cavoli e broccoli, e contengono 95,6 grammi d’acqua per etto. 

Oltre alla grande quantità d’acqua, i ravanelli sono fonte di carotenoidi (beta- carotene e luteina/zeaxantina), di sulforafano e di indoli, ma anche di vitamina C, che oltre ad aumentare le difese antiossidanti dell’organismo, ad aiutare il sistema immunitario e a combattere le infiammazioni, permette la sintesi del collagene, proteina che forma una impalcatura di sostegno nei tessuti connettivi.

Lattuga

La lattuga ha 94,3 grammi d’acqua per etto, possiede importanti quantità di vitamina K, folati, vitamina C e betacarotene che il corpo trasforma in vitamina A. 

Inoltre, contiene anche parecchi sali minerali come potassio, magnesio e calcio e la quercetina, un antiossidante in grado di proteggere le cellule.

Pomodori

I pomodori da insalata contengono 94,2 g d’acqua ogni 100 grammi. Sono un’ottima fonte di antiossidanti, tra i quali il licopene, che ne conferisce il tipico colore rosso, e che insieme ad altri carotenoidi aiuta a proteggere l’organismo dall’azione dei radicali liberi. 

In particolare il licopene è efficace nella protezione dai tumori alla pelle.

Zucchine

Le zucchine presentano circa 93,6 grammi d’acqua ogni 100 grammi.

Sono tra le verdure meno caloriche e perciò particolarmente indicate nelle diete per regolare il peso. Danno potassio, un minerale che è essenziale per la salute cardiovascolare.

Anguria

Con oltre il 90% d’acqua, l’anguria è uno dei frutti più idratanti. 100 grammi contengono circa 95,3 g di acqua.

L’anguria contiene sostanze ad azione antiossidante, che aiutano a prevenire i tumori. Contrastano, infatti, l’azione dei radicali liberi che sono responsabili dell’invecchiamento cellulare. Tra questi, la Vitamina C, il licopene e il beta-carotene.

Melone

100 grammi di melone apportano 90,1 g di acqua; si tratta di un frutto particolarmente idratante, diuretico e saziante.

Il melone è ricco di carotenoidi – alfa-carotene, beta-carotene, luteina, beta-criptoxantina e zeaxantina – ed è un’ottima fonte di flavonoidi come la luteolina, acido ferulico, acido caffeico e cucurbitacina B ed E. l melone possiede anche proprietà antiossidanti e sostiene l’organismo contro l’invecchiamento cellulare e l’attività nociva dei radicali liberi. 

Pesca

Anche le pesche contengono ingenti quantità d’acqua, oltre 90 g ogni 100 grammi di parte edibile. 

Il loro consumo apporta all’organismo grandi quantità di vitamina C, dalle proprietà antiossidanti, e fondamentale per la sintesi di collagene, ma anche di vitamina A, di ferro e di flavonoidi, come la luteina, la zeaxantina e la beta-criptoxantina, che aiutano a combattere le specie reattive dell’ossigeno.

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita