Stai leggendo “Smalti permanenti, le unghie hanno bisogno di respirare”, vero o falso?

Vero/Falso

“Smalti permanenti, le unghie hanno bisogno di respirare”, vero o falso?

13/06/2017

Gli smalti permanenti dai colori brillanti sono il must dell’estate per avere unghie curate e all’ultima moda. Alcuni però sostengono che siano poco salutari perché non permettono alle unghie di respirare. Vero o falso? Risponde il professor Marcello Monti, responsabile della Dermatologia in Humanitas e docente all’Università degli Studi di Milano.

Vero. Se da un lato le unghie sembrano essere più belle con l’applicazione dello smalto permanente, dal punto di vista della salute invece le unghie soffrono – spiega l’esperto. –Le resine infatti risultano poco salutari, perché interferiscono in modo molto  importante con le lamine ungueali, ovvero gli strati che compongono l’unghia, portandole a non respirare a sufficienza e mandandole in sofferenza. L’unghia è un tessuto vivo e vascolarizzato, proprio come la pelle, e come tutti i tessuti ha bisogno di respirare per vivere. Pertanto, gel e smalti permanenti non andrebbero utilizzati, ma se proprio non se ne può fare a meno l’applicazione di questo tipo di smalti è consigliata al massimo per un mese all’anno, ovvero un tempo sufficientemente ristretto per limitare al minimo gli effetti “collaterali” sulle unghie e per permettere alle unghie stesse di riprendersi. Attenzione anche alla rimozione delle nuove resine che, essendo molto aderenti all’unghia devono essere rimosse con solventi aggressivi che intaccano la struttura dell’unghia. In molti casi l’unico modo per rimuovere totalmente la presenza del pigmento dall’unghia è procedere con la fresatura, metodo che consiste nella rimozione dei primi strati dell’unghia, un procedimento piuttosto invasivo. Se si fa un uso sconsiderato di questi gel e smalti permanenti la lamina può, nei casi più lievi, opacizzarsi in modo permanente, mentre nei casi più gravi può comportare il distacco totale e quindi la perdita dell’unghia dal letto ungueale.”

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita