Stai leggendo “La curcuma riduce i sintomi della colite”, vero o falso?

Vero/Falso

“La curcuma riduce i sintomi della colite”, vero o falso?

05/04/2016

Molti credono che l’uso di spezie come la curcuma riduca i sintomi della colite. Vero o falso? L’abbiamo chiesto al professor Silvio Danese, Gastroenterologo, responsabile del Centro Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali di Humanitas e docente di Humanitas University. 

Falso. Anche se in molti paesi del Medio Oriente e in India, la curcuma è una spezia usata da millenni non solo in cucina per insaporire i cibi ma anche come trattamento per curare la colite e altri disturbi dovuti all’infiammazione dell’intestino, la cautela è necessaria quando si parla di rimedi naturali che sono ancora in fase di studio. In Italia abbiamo imparato a conoscere la curcuma perché da alcuni anni si sono diffusi ristoranti indiani e cucine etniche che usano la curcuma, ma non è per questo motivo che è una spezia così nota: infatti, qualche anno fa, a seguito dei risultati di alcuni studi su modelli sperimentali, i media internazionali acclamarono la curcuma come la spezia anticancro. Certamente la curcuma ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti generiche che numerosi studi scientifici hanno riscontrato – spiega l’esperto. – Responsabile della capacità antinfiammatoria e antiossidante è la curcumina, un nutriente meglio noto tra gli esperti come fitonutriente contenuto nella curcuma. Anche se nella cucina indiana la curcuma era ed è tuttora usata per aumentare la digeribilità di molti cibi, inclusi carni e legumi, e anche per ridurre i gas nell’intestino che derivavano dal consumo di alimenti talvolta mal conservati che potrebbero provocare colite e infiammazione dell’intestino, l’effetto della curcuma sulla colite e sui disturbi generici dell’intestino non è scientificamente validato da studi definitivi ma solo con numeri limitati di pazienti. Da non sottovalutare inoltre il fatto che, per avere tali benefici per l’intestino e alleviare i sintomi della colite, sarebbe necessario fare un uso di curcuma in dosi molto alte e non quelle tradizionalmente introdotte nei piatti.”

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita