Stai leggendo “Gesti quotidiani possono provocare lesioni alle dita ”, vero o falso?

Vero/Falso

“Gesti quotidiani possono provocare lesioni alle dita ”, vero o falso?

29/02/2016

Molti ritengono che bastino anche semplici gesti per provocare una lesione del tendine o la frattura delle dita della mano. Vero o falso? Risponde il dottor Alberto Lazzerini, responsabile della Unità Operativa di Chirurgia della mano di Humanitas.

Vero. Rimboccare le coperte, mettersi le calze, urtare accidentalmente un mobile con la punta di un dito: sono semplici gesti quotidiani della mano, apparentemente banali, che possono provocare una improvvisa flessione della punta di una o più dita della mano, chiamate falangi apicali. La flessione della punta delle dita è una condizione nota come “dito a martello”, che si verifica solo se sono presenti particolari condizioni– spiega il dottor Alberto Lazzerini. – Infatti, tali lesioni avvengono solo se il tendine  estensore della dita coinvolte è per qualche motivo già sofferente, spesso a causa di disturbi infiammatori o degenerativi, come l’artrite reumatoide o tendiniti. In questo senso, l’atto di mettere le calze, o rimboccare il letto, è solo l’evento finale di un processo che ha origine a monte. Quando invece la flessione improvvisa della punta delle dita avviene per un trauma più significativo, la conseguenza può essere sia la lesione del tendine estensore, sia la frattura dell’osso in cui questo tendine si inserisce.”

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita