Stai leggendo Infezioni intestinali, ecco come agiscono i batteri

Alimentazione

Infezioni intestinali, ecco come agiscono i batteri

21/12/2018

Capire come agiscono i batteri nelle più comuni infezioni intestinali potrebbe essere la chiave per trovare la cura più adeguata ed evitare l’abuso di antibiotici. I ricercatori dell’Australian National University di Canberra hanno scoperto i meccanismi sottostanti a queste problematiche, comprendendo che i batteri intestinali secernono tossine che attaccano il sistema immunitario. Ne abbiamo parlato con la dottoressa Federica Furfaro, gastroenterologa di Humanitas.

 

Dai batteri le tossine che attaccano il sistema immunitario

Vomito e diarrea provocati dai cibi contaminati sono spesso provocati dal Bacillus Cereus, un comune batterio in grado di secernere tossine che attaccano il nostro sistema immunitario. Questo organismo si trova in verdure, carne, pesce, riso e pasta e si moltiplica se i cibi sono conservati alle temperature sbagliate.

Gli studiosi dell’Australian National University di Canberra, che hanno riportato i loro risultati su Nature Microbiology, hanno scoperto come questo batterio interagisca con il sistema immunitario: “Sapevamo che alcune tossine attaccavano le cellule – hanno commentato gli autori del lavoro -: il tutto facendo scattare una reazione immunitaria. Ora sappiamo anche come questo avviene. La tossina si lega direttamente alla cellula e la trafora per ucciderla. Il sistema immunitario risponde all’infezione e questo causa una reazione. Poiché ora sappiamo come operano il batterio e le sue tossine, possiamo combattere il loro effetto e trovare il sistema per poter usare le difese del sistema immunitario a nostro vantaggio”.

 

Un aiuto per chi ha delle difese deboli

In particolare, la ricerca potrà aiutare i pazienti con un sistema immunitario compromesso. La prevenzione, comunque, rimane sempre la migliore delle cure. È importante lavarsi bene le mani e preparare i cibi secondo le linee guida di sicurezza. È di fondamentale importanza anche cuocere o riscaldare gli alimenti in modo appropriato. Riscaldare gli avanzi in modo appropriato distruggerà infatti la maggior parte dei batteri e le loro tossine.

Bisogna infine evitare l’utilizzo indiscriminato degli antibiotici, che devono essere iniziati sempre e solo dopo adeguata prescrizione medica; l’utilizzo indiscriminato degli antibiotici favorisce infatti lo sviluppo di una multi-resistenza ai batteri, sempre più frequente nei paesi occidentali.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita