Stai leggendo Attività fisica, lo sai che al cuore piace costante e aerobica?

Cuore e sistema cardiovascolare

Attività fisica, lo sai che al cuore piace costante e aerobica?

16/02/2018

Non è una novità che per mantenere il cuore in salute faccia bene evitare la sedentarietà e praticare attività fisica. Se praticata in maniera costante e aerobica – spiega il dottor Alessio Cappellericardiologo di Humanitas – ha benefici sulla riduzione del rischio cardiovascolare sia nelle persone sane sia in quelle cardiopatiche. Sebbene non siano chiari i meccanismi che rendono l’attività fisica uno strumento di prevenzione nelle patologie cardiovascolari, tuttavia sappiamo di sicuro che l’attività fisica praticata regolarmente, provoca da un lato, una diminuzione della frequenza cardiaca a riposo con il conseguente calo del consumo di ossigeno miocardico, cioè da parte del cuore, e della pressione arteriosa sistemica; dall’altro,  fornisce un aumento della gittata cardiaca e della forza di contrazione miocardica. Inoltre, soprattutto l’attività aerobica, come per esempio, camminare, correre, nuotare, andare in bicicletta, aumenta la formazione locale e sistemica di un importante vasodilatatore, il nitrossido di azoto (NO), che fornisce un importante aiuto nella vasodilatazione delle arterie e nella diminuzione dei valori della pressione arteriosa. Per questo motivo, l’esercizio fisico è considerato uno dei cardini su cui si basa la terapia non farmacologica nelle cardiopatie.

 

Articoli correlati

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita