Stai leggendo Fare esercizio più di 3 volte a settimana ripulisce le arterie

Benessere

Fare esercizio più di 3 volte a settimana ripulisce le arterie

14/11/2018

Dalle 2 alle 3 volte a settimana è sufficiente solo a liberare alcune arterie: fare esercizio più di 4 volte alla settimana invece sarebbe in grado di ripulirle letteralmente. Che l’esercizio fisico facesse bene al cuore e alla circolazione era risaputo. Secondo un nuovo studio portato avanti dagli studiosi del Texas Health Presbyterian Hospital Dallas e dell’University of Texas Southwestern Medical Center però la differenza vera la farebbe un allenamento molto più frequente. Abbiamo parlato di questi risultati con la professoressa Daniela Lucini, Responsabile della Medicina dell’esercizio di Humanitas.

 

Fare esercizio: i benefici per il cuore

Bisognerebbe esercitarsi quattro o cinque volte alla settimana nel corso della vita per frenare il progressivo e naturale irrigidimento delle arterie principali che portano il sangue al cuore. E’ la conclusione a cui sono giunti ricercatori del Texas Health Presbyterian Hospital Dallas e dell’University of Texas Southwestern Medical Center. Qualsiasi forma di esercizio infatti riduce il rischio di problemi cardiaci. Ma la giusta quantità di esercizio fisico al momento giusto nella vita potrebbe invertire l’invecchiamento del cuore e dei vasi sanguigni. Lo studio, pubblicato su The Journal of Physiology, ha esaminato l’attività fisica di 102 persone intorno con più di 60 anni, mettendola in relazione con la rigidità delle loro arterie e dimostrando che si può invertire il rischio cardiaco con l’esercizio. I ricercatori statunitensi hanno scoperto che le persone che si erano esercitate 4 o 5 volte alla settimana (30 minuti per sessione) per tutta la vita avevano arterie centrali, quelle che forniscono sangue al torace e all’addome, più sane. Due o tre sessioni di allenamento a settimana, invece, hanno mantenuto solo alcune arterie in salute.

 

Il parere di Humanitas

“L’ideale sarebbe andare a correre almeno 3 volte alla settimana per mezzora ad un ritmo di 10 km all’ora – ha detto la professoressa Lucini -: certo, per fare questo serve preparazione, non ci si può improvvisare. Alle persone non allenate o in presenza di alcune patologie che non permettono di fare della corsa il proprio sport il consiglio è quello della camminata veloce almeno mezz’ora al giorno, ma più di 4 volte alla settimana, altrimenti non vi sono gli effetti benefici citati dello studio”.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita