Stai leggendo Woga: antistress e muscoli più forti in acqua

Sport

Woga: antistress e muscoli più forti in acqua

19/09/2016

Per chi cerca un antistress e sa già che con l’autunno avrà bisogno di rilassare muscoli e mente, il Woga, cioè water Yoga, ovvero lo Yoga che si pratica in acqua, oltre ai benefici antistress ha anche l’effetto di rendere i muscoli più forti mentre rilassa la mente. Il Woga praticato in piscina non è uno sport nuovo ma una variazione dello Yoga praticato fuor d’acqua e un’alternativa a tutti gli sport che si possono praticare in acqua come l’hydrobike o l’Acquagym. Generalmente gli esercizi dello Woga si svolgono con i piedi appoggiati al fondo del mare o della piscina, mantenendosi in equilibrio grazie anche all’azione dell’acqua; talvolta però lo Woga si possono assumere le classiche posizioni Yoga ma in galleggiamento. È anche grazie al galleggiamento che facilita la meditazione, al naturale rilassamento che l’acqua induce, alla particolare attenzione alla respirazione in acqua e ai movimenti più lenti a causa della maggiore densità dell’acqua rispetto all’aria che, oltre a tonificare i muscoli, lo Woga permette di ottenere anche un benefico effetto antistress. Associando a una respirazione lenta e regolare, efficace per il rilassamento mentale e come antistress, esercizi fisici di vario tipo per i muscoli, dallo stretching e rilassamento muscolare fino ad esercizi di forza muscolare da effettuare in acqua – spiega la professoressa Daniela Lucini, Responsabile della Sezione di Medicina dell’Esercizio e Patologie funzionali dell’Ospedale Humanitas. – Grazie al fatto che in acqua si pesa di meno e si fa meno fatica ad eseguire gli esercizi anche in caso di problemi alle articolazioni, per esempio, il Woga può essere praticato a tutte le età a condizione che, prima di iniziare, si esegua una valutazione medica di idoneità. Pertanto, ben venga il Woga sia per le persone anziane e in sovrappeso, sia per quelle con problemi alle articolazioni, dolori muscolari oppure con difficoltà di movimento, ma anche in caso di mal di schiena e mal di collo, oppure anche solo per iniziare a fare attività fisica ed uscire dalla sedentarietà. Rispetto allo Yoga, però, il Woga, potrebbe presentare qualche difficoltà per chi ha problemi alla colonna oppure per chi, immunodepresso perché in terapia con chemioterapici o immunosoppressori, è più vulnerabile alle infezioni in acqua.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita