Stai leggendo Il basket fa bene ai bambini

Sport

Il basket fa bene ai bambini

26/09/2014

Ce l’ha ricordato pochi mesi fa Marco Belinelli, primo italiano ad arrivare in una finale NBA e unico azzurro a vincere nel massimo campionato di basket del mondo, che la pallacanestro non passa mai di moda e che è tra gli sport più completi, sollecitando tutte le parti del corpo e promuovendo uno sviluppo muscolare armonico. Ecco perché il basket è ideale anche per i bambini.

I muscoli interessati sono molteplici: si susseguono fasi di corsa, di scivolamento e di tiro che sollecitano i muscoli degli arti inferiori e superiori.

Una buona preparazione atletica deve prevedere lo sviluppo della forza muscolare, un fattore determinante per la prestazione di un giocatore di pallacanestro, che permette di:

  • aumentare le capacità di prestazione (elevazione, capacità di scatto, forza nel tiro, ecc.);
  • gestire adeguatamente il dispendio energetico nel corso dell’attività;
  • prevenire traumi;
  • migliorare la postura grazie a una buona muscolatura riducendo il rischio di cifosi, scogliosi e lordosi.

La preparazione comprende anche una fase di riscaldamento accurata, essenziale prima di iniziare un allenamento o una partita di basket perché aiuta l’organismo ad adattarsi agli sforzi intensi ed è propedeutico a evitare infortuni di carattere muscolare (stiramenti, contratture e strappi) e articolare (microtraumi, distorsioni).

«Una fase, invece, spesso ignorata, ma fondamentale, è il recupero. Dopo uno sforzo, infatti, è necessario osservare semplici regole per un recupero ottimale: non fermarsi di colpo, ma ridurre progressivamente l’intensità dell’attività e svolgere con cura esercizi di stretching», consigliano gli specialisti dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia di Humanitas Mater Domini.

 

Quali indicazioni alimentari devono rispettare i cestisti?

I giocatori di basket devono seguire una dieta bilanciata, con sufficiente apporto di carboidrati e proteine.

L’assunzione di ferro e calcio sono indispensabili. Il ferro, infatti, è importante affinché l’organismo dell’atleta possa rispondere alle esigenze di trasporto di ossigeno verso muscoli e cervello, mentre il calcio, oltre al rinforzo osseo, aiuta la contrazione muscolare aumentando le capacità di prestazione.

Anche l’idratazione ricopre un ruolo primario. Poiché la sudorazione comporta la perdita di fluidi e sali minerali (calcio, fosforo, magnesio, sodio, potassio), se non fosse reintegrata con un adeguato apporto di liquidi, comporterebbe per l’atleta un rischio di disidratazione.

 

Quali sono i benefici del basket?

Il basket:

  • mantiene il corpo in forma, riducendo i depostiti di tessuto adiposo;
  • aiuta a prevenire problemi fisici;
  • aiuta a mantenere una postura corretta;
  • aiuta a potenziare il sistema immunitario, riducendo così il rischio di malattie.

Notevoli sono i benefici legati anche alla riduzione del rischio di diabete e cardiovascolari. Senza dimenticare che, come tutti gli sport di squadra, contribuisce a favorire la socializzazione, lo spirito di gruppo e il benessere psicologico, che uno sport così dinamico, spettacolare e completo crea in chi lo pratica.

 

A cura dell’ Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia di Humanitas Mater Domini

 

Sport e salute, gli articoli correlati

 

 

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita