Stai leggendo Lavare i capelli con lo shampoo secco? Solo se necessario

Bellezza

Lavare i capelli con lo shampoo secco? Solo se necessario

16/02/2016

Lo shampoo secco aiuta a tenere i capelli puliti? Questo tipo di prodotto può essere utile solo in determinate occasioni, quando non abbiamo possibilità di lavarci i capelli con acqua corrente: di fondo è sempre preferibile lavarsi con acqua e shampoo.

Ma cos’è lo shampoo secco? «Possiamo trovare shampoo a secco sia in polvere che spray. Sono prodotti a base di farine, di mais o avena, o di polveri minerali come talco, magnesio silicato, carbonato di magnesio o silice micronizzata. Tutte queste sostanze assorbono lo sporco e tolgono l’eccesso di sebo e l’unto dai capelli», risponde il professor Marcello Monti, responsabile del reparto di Dermatologia dell’ospedale Humanitas.

(Per approfondire leggi qui: Invecchiamento dei capelli: sole, tinte e shampoo possono favorirlo)

Quando possiamo usare lo shampoo secco? «Sono indicati se non abbiamo a disposizione dell’acqua per lavarci i capelli, ad esempio dopo un lungo viaggio in aereo quando non abbiamo tempo di passare in albergo. Usarli è facile: basta applicarli o spruzzarli e tenerli sui capelli per una decina di minuti, massaggiandoli. Poi possiamo levare lo shampoo con delle spazzolate vigorose o a colpi di asciugacapelli».

Usare lo shampoo secco dà anche un ulteriore vantaggio soprattutto per le donne

«Oltre a pulirli, questi prodotti danno corpo e volume ai capelli perché un parte delle microparticelle di cui sono formati resta sui capelli. Ma non per questo motivo dobbiamo usarli ogni giorno: usandoli quotidianamente non puliamo in profondità i capelli né tanto meno il cuoio capelluto. Lo shampoo, meglio se non schiumogeno, ma soprattutto l’acqua sono irrinunciabili», aggiunge il professore.

(Per approfondire leggi qui: Senza shampoo da sei anni: la scelta di una blogger americana)

Sono sicuri per pelle e cuoio capelluto? «Gli shampoo a secco non sono aggressivi verso il capello né irritanti per cuoio capelluto e pelle. Pertanto possono essere usati da tutti, anche da chi soffre di qualche disturbo cutaneo. Sono sostanze non assorbibili che al limite possono rendere un po’ la pelle secca, ma si tratta di un semplice fastidio».

«L’unica accortezza quando si usano shampoo a secco è di fare attenzione a non inalarne le polveri. Sono microparticelle molto piccole e potenzialmente nocive per l’apparato respiratorio. Per questo solo chi soffre di problemi respiratori, come asma o insufficienza respiratoria, dovrebbe evitare di usarli. Inoltre, proprio per limitare il rischio di inalazione, è meglio usarli in ambienti aerati e non in luoghi chiusi o ad aria condizionata», conclude lo specialista.

 

Un servizio per te

Vuoi approfondire e prenotare una visita con un dermatologo di Humanitas? Clicca qui

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita