Stai leggendo Dolore al pollice, usare un tutore aiuta ma per brevi periodi

Magazine

Dolore al pollice, usare un tutore aiuta ma per brevi periodi

19/05/2017

Utilizzare un tutore per qualche giorno in caso di dolore improvviso alla base del pollice può essere di aiuto – spiega la dottoressa Luciana Marzella, Aiuto della U.O. Chirurgia della Mano dell’Humanitas Research Hospital.– Il tutore per il pollice, facilmente reperibile in farmacie o sanitarie, ha la funzione di tenere il pollice protetto e a riposo, aiutando così a ridurre un po’ il dolore in attesa di capire, con un’adeguata diagnosi quale sia la causa della sofferenza al pollice. Attività manuali ripetitive, eccessivi sforzi o sport eseguiti senza una adeguata preparazione possono infatti causare patologie infiammatorie, tendiniti molto comuni come la tendinite di De Quervain o il pollice a scatto; oppure comportare nel tempo un danno articolare della articolazione trapeziometacarpale presente alla base del pollice, come nel caso della Rizartrosi o Artrosi Trapeziometacarpale, che può manifestarsi anche molto precocemente nel caso dei soggetti che presentano costituzionalmente una particolare forma dell’osso trapezio che sia chiama “ trapezio verticale o sfuggente” che predispone alla rizartrosi. Per questo motivo se dopo alcuni giorni, nonostante il riposo, l’utilizzo di tutore e antinfiammatori il dolore persiste, occorre sottoporsi ad una visita specialistica per comprenderne quale sia la causa e come trattarla. Se la diagnosi è precoce trattamenti di fisioterapia strumentale possono risolvere il problema; nei casi più evoluti potrebbe rendersi necessario un trattamento chirurgico che appare risolutivo.

In ogni caso, la prevenzione è importante. Piccole regole da rispettare per evitare tendiniti e artrosi alle mani:

– evitare di immergere a lungo le mani nell’acqua fredda, preferendo l’acqua tiepida

-indossare guanti di gomma per lavare i piatti

– in caso di lavori manuali con gesti ripetitivi prevedere un riposo per le mani di 5-10 minuti ogni ora

-mantenere le mani al caldo indossando sempre i guanti in inverno ed ogni volta che si prevede uno sbalzo climatico importante come in caso di vacanze ad alta quota o nei paesi del Nord

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita