Stai leggendo Intestino, il lattosio è causa d’infiammazione?

Magazine

Intestino, il lattosio è causa d’infiammazione?

23/02/2017

Quando il latte e i suoi derivati sono alimenti dannosi per la salute dell’intestino? Il lattosio contenuto in questi prodotti è causa di infiammazione intestinale? Ne abbiamo parlato con il professor Silvio Danese, gastroenterologo e responsabile del Centro Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali di Humanitas e docente di Humanitas University.

Il lattosio è uno zucchero presente nel latte e negli alimenti da esso derivato. Questi ultimi lo contengono in misura variabile: il Parmigiano reggiano, ad esempio, ne è privo. Affinché venga metabolizzato c’è bisogno di un enzima, l’enzima lattasi, in grado di scindere il lattosio nelle sue due componenti, il glucosio e il galattosio.

Di per sé questo zucchero non è causa di infiammazione

«Il lattosio non esercita un effetto altamente infiammatorio. Solo in caso di deficit della lattasi, ovvero di intolleranza al lattosio, l’assunzione di latte e derivati dà sintomi a livello gastrointestinale come gonfiore, meteorismo, dolori addominali, diarrea», spiega il professor Danese.

(Per approfondire leggi qui: Mozzarella di bufala: poco lattosio e antiossidante, ok per la salute)

Un recente studio dell’Università di Bologna, pubblicato su Critical reviews in food science and nutrition, non ha riscontrato alcuna associazione tra l’assunzione di prodotti caseari e un’attività pro-infiammatoria se non in soggetti allergici al latte vaccino. A conclusioni analoghe era giunta anche una ricerca del 2013 pubblicata invece su American Journal of Nutrition e realizzata dalla Laval University (Canada): il consumo di alimenti derivati dal latte non determinava effetti avversi sui biomarcatori dell’infiammazione in soggetti obesi o sovrappeso.

(Per approfondire leggi qui: Sindrome colon irritabile, con la Dieta FodMap di Cinzia Cuneo addio gonfiore)

Gli effetti avversi ci sono però, come accennato, quando non si riesce a digerire il lattosio perché intolleranti. Questa intolleranza può manifestarsi con sintomi tipici della Sindrome dell’intestino irritabile, pertanto è possibile ed è utile sottoporsi al breath test per valutare l’esatta origine di quei sintomi. L’intolleranza al lattosio può essere dovuta infine anche ad alcune malattie a carico del piccolo intestino responsabili del deficit di lattasi e del malassorbimento, come la celiachia o la malattia di Crohn.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita