Stai leggendo Depressione post parto, lo sai che l’esercizio fisico aiuta ad evitarla?

Benessere

Depressione post parto, lo sai che l’esercizio fisico aiuta ad evitarla?

30/08/2017

Profonda tristezza, ansia, fatica, un senso di incapacità ad affrontare le sfide della maternità sono alcuni dei sintomi della depressione post parto, un disturbo che colpisce la donna nei giorni vicini al parto – spiega il dottor Paolo Amami, neuropsicologo e psicoterapeuta di Humanitas. – L’attività fisica, praticata sia durante la gravidanza che dopo il parto, se le condizioni di salute lo permettono, non solo aiuta a contenere il rischio della depressione perinatale, ma anche libera le risorse della neomamma per accogliere i cambiamenti della maternità. Questo è ancora più importante perché lo stato depressivo influenza anche la relazione della donna con il neonato, mettendone potenzialmente a rischio sia lo sviluppo emotivo sia lo sviluppo cognitivo. L’esercizio fisico, con i suoi effetti dimostrati sull’organismo grazie alla stimolazione della produzione di endorfine, sostanze associate a una sensazione di benessere, e quella di alcuni neurotrasmettitori come la norepinefrina o la serotonina, rappresenta una, ma non l’unica, risorsa nel trattamento della depressione. Praticare attività fisica, infatti, influenza il sistema emotivo della donna, ne migliora l’autostima e la percezione di sé, oltre ad avere l’effetto di distrarre dai pensieri negativi che portano all’umore flesso o depresso. Non si pensi però che i benefici siano una questione di quantità o intensità di attività fisica praticata perché, come dimostrato in un recente studio spagnolo, gli effetti benefici ci sono sempre.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita