Stai leggendo Alcol e farmaci, ecco perché sono un binomio da evitare

Alimentazione

Alcol e farmaci, ecco perché sono un binomio da evitare

21/09/2018

L’alcol ha il potere di rendere fino a tre volte più forte l’effetto dei farmaci. Ecco perché bere bevande alcoliche dopo aver assunto la maggior parte dei medicinali è assolutamente da evitare. La dottoressa Maria Fazio, responsabile della farmacia di Humanitas, ha spiegato perché.

 

L’etanolo scioglie i principi attivi

Ha sottolineare i pericoli dell’interazione tra l’alcol e alcuni farmaci è stato uno studio pubblicato sul Molecular Pharmaceutics Journal e condotto dai ricercatori svedesi dell’Università di Uppsala. Secondo lo studio l’etanolo è in grado di rendere maggiormente disponibile per l’organismo il principio attivo di oltre 5.000 i prodotti farmacologici in commercio, modificando la modalità con cui gli enzimi e altre sostanze dell’organismo interagiscono con i farmaci. Il motivo? La capacità di questa sostanza di sciogliere ciò che solitamente si ferma nel tratto gastrointestinale del corpo, in particolare nello stomaco o nell’intestino.

Articoli correlati

 

I farmaci testati

Tra i vari farmaci testati i ricercatori hanno provato comuni anticoagulanti, antidolorifici, farmaci anticancro e antinfiammatori, per un totale di ventidue prodotti. Di questi, quasi il 60% si è disciolto più rapidamente in presenza dell’alcol.

In tutti casi questo possibile effetto era segnalato nel foglietto illustrativo, che andrebbe sempre letto con cautela. Prima di assumere una bevanda alcolica è in ogni caso bene ricordarsi che questo potrebbe influire sugli effetti delle medicine ingerite.

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita