Stai leggendo Tumore del collo dell’utero: visite ginecologiche regolari aiutano a prevenirlo?

Featured

Tumore del collo dell’utero: visite ginecologiche regolari aiutano a prevenirlo?

20/01/2016

Tumore del collo dell’utero: nella maggior parte dei casi, le cellule che daranno origine ad un tumore di questo tipo  subiscono una serie di modificazioni graduali e progressive, definite come lesioni precancerose. Queste lesioni, la cui origine comune deriva dall’infezione del virus HPV (papilloma virus), possono essere facilmente identificate durante la visita ginecologica eseguendo un pap test. Alcune di queste cellule possono lentamente (nell’arco di mesi o anni) degenerare fino ad un vero e proprio tumore. In molti casi queste lesioni possono regredire anche spontaneamente”, dice il dottor Gabriele Siesto, ginecologo di Humanitas Cancer Center, che poi prosegue: “È comunque dimostrato che prevenire la formazione di tali lesioni o diagnosticarle e curarle precocemente permette di ridurre drasticamente l’insorgenza del tumore del collo dell’utero”.

Un servizio per te

Vuoi approfondire e prenotare una visita con un ginecologo di Humanitas? Clicca qui

Articoli che potrebbero interessarti

Non perderti i nostri consigli sulla tua salute

Registrati per la newsletter settimanale di Humanitas Salute e ricevi aggiornamenti su prevenzione, nutrizione, lifestyle e consigli per migliorare il tuo stile di vita