“Scottature, una patata allevia il dolore”, vero o falso?

“Scottature, una patata allevia il dolore”, vero o falso?

Sia che si tratti delle piccole scottature che possono capitare in cucina, sia che le scottature sia da sole sia in inverno che in estate, alcune persone credono che il rimedio della nonna di mettere una patata sulle scottature sia utile per alleviare il dolore. Vero o falso? L’abbiamo chiesto alla dottoressa Alessandra Narcisi, dermatologa dell’ospedale Humanitas.

Vero. Contro le scottature da sole, ma anche per le piccole ustioni casalinghe causate da schizzi di acqua bollente o olio sulla pelle, disattenzione nell’usare e toccare superfici bollenti come forno, fornelli, pentole o piastre di cottura, sappiamo che esistono numerosi rimedi naturali, come la patata, che ci possono aiutare ad alleviare il dolore – spiega l’esperta. – Per esempio l’aloe vera, la cipolla, l’olio di cocco oltre alla patata, aiutano ad alleviare il dolore delle scottature e a migliorarne anche la successiva evoluzione. Quasi sempre a portata di mano in una cucina, la patata è certamente uno dei rimedi più efficaci grazie alla presenza di solanina, un alcaloide glicosidico cioè una sostanza dall’effetto farmacologico che è in grado di migliorare la cicatrizzazione dei tessuti e calmare velocemente il bruciore delle scottature. Come facevano le nonne, in caso di scottature lievi, dopo aver bagnato la parte con acqua fredda, applicare fettine di patata sulla parte della pelle scottata e lasciarla agire per 10-15 minuti.”