Bergamo, stop alla fibrillazione atriale

Per informare e prevenire l'aritmia cardiaca più diffusa, gli specialisti di Humanitas Gavazzeni aderiscono alla "Campagna Stop FA", domenica 2 ottobre a Bergamo Alta.

Per informare e prevenire l’aritmia cardiaca più diffusa, gli specialisti di Humanitas Gavazzeni aderiscono alla “Campagna Stop FA”, domenica 2 ottobre a Bergamo Alta.

La Fibrillazione Atriale è l’aritmia cardiaca più diffusa. Causa fastidiosi sintomi che peggiorano sensibilmente la qualità della vita e può provocare ictus cerebrale, scompenso cardiaco e ridurre l’aspettativa di vita. Per sensibilizzare i cittadini su questa patologia cardiaca, Humanitas Gavazzeni aderisce alla “Campagna Stop FA – Fibrillazione Atriale” e domenica 2 ottobre sarà presente a Bergamo Alta, Colle Aperto dalle ore 10 alle ore 13 con un proprio stand informativo dove il dottor Giosuè Mascioli, responsabile dell’Unità operativa elettrofisiologia ed elettrostimolazione cardiaca di Humanitas Gavazzeni, e la sua équipe saranno a disposizione del pubblico per dare informazioni e consigli sulla diagnosi e cura e verrà distribuito materiale informativo. La Fibrillazione Atriale infatti si può combattere: le terapie tuttora a disposizione possono risolvere molti disturbi, evitarne le complicanze, migliorare la qualità della vita e allungarne la durata.

A cura della Redazione