Lo sai che cambiare stile di vita aiuta a ridurre il gas intestinale?

Lo sai che cambiare stile di vita aiuta a ridurre il gas intestinale?

Pancia gonfia e flatulenza sono spesso disturbi imbarazzanti che dipendono dallo stile di vita. Non solo il tipo di dieta, ma anche come si mastica, cosa si beve o se si ha l’abitudine al fumo di sigaretta, possono aumentare la quantità di gas intestinale – spiega la dottoressa Beatrice Salvioli, consultant nell’Unità Operativa di Gastreonterologia Clinica in Humanitas. – Inoltre, se mangiando non mastichiamo correttamente o parliamo, ingeriamo quantità di aria che possono aumentare fino a dare disturbi. L’intestino infatti produce normalmente una quantità di gas inodore che fuoriesce dal tubo digerente circa 20 volte al giorno; quando il gas intestinale assume odori sgradevoli, dipende dai batteri intestinali che rilasciano piccole quantità
di zolfo, oltre a sostanze inodore come ossigeno e idrogeno. Per evitare fastidi e imbarazzo, chi soffre di gas intestinale, gonfiore alla pancia e flatulenza, spesso trova beneficio dal cambiare il proprio stile di vita iniziando dalle abitudini che inducono l’intestino a produrre gas in eccesso. Pertanto, è importante sapere cosa aumenta il gas intestinale:

  1. i carboidrati più di proteine e grassi
  2. non solo fagioli e brassicacee (broccoli, cavoli e cavolini), ma anche cipolle, carciofi e asparagi
  3. la frutta se consumata dopo i pasti
  4. latte e latticini, nelle persone intolleranti a questi alimenti
  5. cibi dietetici o sugar-free, che contengono sorbitolo, dai prodotti da forno, alle bevande, caramelle e chewing-gum
  6. mangiare rapidamente e masticare male
  7. una scorretta postura a tavola