Clicca l'icona per ascoltare il testo
Benvenuto su Humanitas Salute  Benvenuto su Humanitas Salute
logo

Magazine

24 Settembre 2008

Tiroide, una diagnosi completa in tempi brevi

Ipertiroidismo, ipotiroidismo, noduli alla tiroide. Dal momento in cui viene sospettata una patologia tiroidea a quando si conclude l’iter diagnostico e viene formulata una diagnosi e

Tiroide, una diagnosi completa in tempi brevi 4 10 1 1.
1111111111

Ipertiroidismo, ipotiroidismo, noduli alla tiroide. Dal momento in cui viene sospettata una patologia tiroidea a quando si conclude l’iter diagnostico e viene formulata una diagnosi e prescritta una terapia, passano generalmente almeno 3-4 settimane, nelle quali i pazienti devono eseguire diversi esami diluiti nel tempo. Questo in Humanitas non accade più. È ora disponibile un servizio di diagnostica veloce, che permette di concludere l’iter diagnostico in massimo 48 ore. Ce ne parla il dott. Alessandro Pizzocaro, specialista in Endocrinologia, Referente per la Sezione di Endocrinologia ed Andrologia presso l'Unità Operativa di Urologia diretta dal prof. Pierpaolo Graziotti.

Si accorciano i tempi di attesa
“Tre o quattro settimane è il tempo solitamente necessario per l’esecuzione degli esami necessari per arrivare alla diagnosi di una patologia tiroidea (esami biochimici e strumentali, come l’ecografia, la scintigrafia tiroidea e un eventuale agoaspirato per l’esame citologico dei noduli tiroidei). Questi tempi lunghi comportano per il paziente non solo la perdita di giornate lavorative, ma anche ansia generata dall’attesa della diagnosi e della prescrizione dell’eventuale terapia. In Humanitas ci siamo pertanto proposti di ottimizzare e ridurre drasticamente i tempi di esecuzione dei protocolli diagnostici per le patologie tiroidee, per ora solo in regime privato di libera professione, ma in futuro si spera di poterlo applicare anche in convenzione col Servizio sanitario nazionale.
Tutti i martedì mattina il paziente può effettuare questo protocollo diagnostico rapido, che potrà essere concluso il martedì sera (nel caso non sia necessario eseguire una biopsia tiroidea), oppure il 2 giorni dopo, quando il paziente dovrà tornare per concludere l’iter diagnostico e uscire dall’ambulatorio con una diagnosi completa e una terapia adeguata. Questo protocollo consente pertanto ai pazienti di evitare la dispersione temporale, con evidente risparmio in termini di perdita di giornate di lavoro e riduzione dell’ansia generata dall’attesa”.

Iter diagnostico rapido
Il paziente si presenta il martedì mattina, tra le ore 9 e le 10, per il prelievo del sangue per le analisi biochimiche. Nel primo pomeriggio i risultati delle analisi saranno disponibili e il paziente verrà sottoposto a visita endocrinologia dal dott. Pizzocaro, che effettuerà l’ecografia alla tiroide.
A questo punto sono possibili quattro soluzioni, che prevedono di concludere l’iter diagnostico in giornata o al più tardi il giovedì:

- Se non sono necessari approfondimenti, il paziente ha terminato l’iter diagnostico ed esce dall’ambulatorio con la diagnosi e l’eventuale terapia.
- Se sono stati evidenziati noduli tiroidei per il quali lo specialista non ritiene necessario sottoporre il paziente a scintigrafia della tiroide, nella stessa seduta, il martedì pomeriggio, si effettua l’agoaspirato per l’esame citologico del nodulo e si invia il materiale all’anatomia patologica. Il paziente dovrà tornare in Humanitas il giovedì mattina per il ritiro del referto citologico e tra le 12:30 e le 13:30 effettuerà la conclusione della visita con il dott. Pizzocaro.
- Se invece sono presenti noduli per cui si ritiene necessaria la scintigrafia tiroidea, si sottopone il paziente a questo esame nel pomeriggio del martedì e, una volta ottenuto il referto (immediato) gli si effettua l’agoaspirato per l’esame citologico del nodulo e si invia il materiale all’anatomia patologica. Anche in questo caso l’iter diagnostico si conclude il giovedì, dopo aver ritirato il referto citologico.
- Se non vi sono noduli, ma lo specialista ritiene comunque necessario sottoporre il paziente a scintigrafia tiroidea, si effettua l’esame nello stesso pomeriggio di martedì e si sottopone il paziente a una visita conclusiva con il referto della scintigrafia.

Il servizio è disponibile mediante prenotazione presso la Segreteria dell’Ufficio Check-Up. Telefono: 02 82246220


A cura di Elena Villa


Leggi anche:
Come funziona la tiroide
Se la tiroide funziona troppo
Se la tiroide funziona poco

Aggiungi commento

E tu cosa ne pensi?


Codice di sicurezza
Aggiorna

Clicca l'icona per ascoltare il testo