Disfunzione erettile, le cause e i consigli di prevenzione

La disfunzione erettile colpisce circa 300 milioni di uomini in tutto il mondo, 35 milioni nella sola Europa. Non è una malattia grave – non è causa di rilevanti problemi di salute – ma è senz’altro una delle patologie che più incidono sulle relazioni familiari e interpersonali di chi ne è colpito.

Un problema che aumenta con il trascorrere dell’età e che spesso non viene denunciato per vergogna, come sottolineano gli specialisti dell’Unità Operativa di Emodinamica e cardiologia interventistica di Humanitas Gavazzeni Bergamo.

Leggendo i dati sulla cura della disfunzione erettile, non sembrerebbe essere una malattia tanto diffusa, in Italia. È proprio così?

«Purtroppo no, è diffusa. È una patologia che riguarda circa la metà degli over 70 e che colpisce con una certa frequenza anche gli uomini di età inferiore. La diffusione non corrisponde alle richieste di cura, che sono molto meno frequenti per due motivi principali. Il primo è l’imbarazzo che provano molti uomini a parlare con un medico di un problema di questo genere. Il secondo è il fatto che non tutti conoscono le efficaci possibilità terapeutiche che oggi abbiamo a disposizione».

(Per approfondire leggi qui: Lo sai che anche i giovani possono soffrire di disfunzione erettile?)

Oltre all’età, quali altre condizioni possono essere causa di una disfunzione erettile?

«I più esposti a questa malattia sono gli uomini che presentano fattori di rischio cardiovascolare. I numeri dicono che il 46% dei pazienti che sono affetti da cardiopatia ischemica soffrono anche di una disfunzione erettile che, nel 75% dei casi, porta all’impossibilità di avere un’erezione. Di contro, sappiamo che la comparsa della disfunzione erettile è spesso un campanello d’allarme dal punto di vista delle malattie aterosclerotiche, che in molti casi anticipa di qualche anno un evento maggiore di natura cardiovascolare».

(Per approfondire leggi qui: Salute del cuore, se precaria aumenta il rischio di disfunzione erettile?)

Come si può prevenire la disfunzione erettile?

«Bisogna osservare tutte le indicazioni utili a prevenire le malattie cardiovascolari. Che sono: evitare il fumo di sigaretta, tenere sotto controllo eventuali problematiche come diabete o ipertensione, mantenere uno stile di vita sano soprattutto in caso di pregresse angioplastiche coronariche. Ma, soprattutto, il consiglio è quello di non vivere questo problema come fosse un tabù e alle prime avvisaglie consultare in tutta tranquillità uno specialista per avviare, se necessario, un immediato percorso diagnostico».