Clicca l'icona per ascoltare il testo
Benvenuto su Humanitas Salute  Benvenuto su Humanitas Salute
logo

Benessere

26 Giugno 2013

Bambine: quando la pubertà è precoce

Brufoli già dai sette anni, il primo seno che compare intorno ai nove anni: i bambini si sviluppano prima rispetto al passato? Il commento del dottor Lania.

Bambine: quando la pubertà è precoce 0 10 0 0.
1111111111

Se gli undici-dodici anni rappresentavano l’età di comparsa degli spiacevoli punti neri, oggi il range di insorgenza si è abbassato: l’acne sarebbe comune tra i bambini dai sette ai dodici anni, secondo quanto riportato dalla rivista "Pediatrics", giornale ufficiale dell'Accademia Americana di Pediatria.

Che cos’è avvenuto dunque? I bambini diventano biologicamente adulti prima rispetto al passato? Il dottor Andrea Lania, responsabile dell’Unità Operativa di Endocrinologia di Humanitas, intervistato da Panorama, spiega che «Lo sviluppo puberale si è anticipato ed è un fenomeno che riguarda soprattutto le bambine, così dicono alcuni studi in Europa e negli Stati Uniti. Non tanto il menarca, ossia il primo ciclo mestruale, quanto il telarca, lo sviluppo della ghiandola mammaria: il seno inizia a crescere già a otto-nove anni, mentre nei primi anni Ottanta questo avveniva verso gli undici anni. L’anticipo delle prime mestruazioni è invece più sfumato».

 

Quali sono i motivi alla base di questo cambiamento?

Nel 27% i casi di pubertà precoce hanno origine genetica, ma a giocare un ruolo importante è l’aumento di peso durante l’infanzia. «Specie nelle bambine, l’obesità ha un ruolo di rilievo. Così come gli isoflavoni della soia, presenti nel latte per gli allergici, sostanze come gli iftalati (presenti nella plastica) e i pesticidi, che agiscono come interruttori endocrini, interferiscono cioè nell’equilibrio ormonale».

 

Se a nove anni compare un accenno di seno non c’è da preoccuparsi quindi?

«No, direi che è quasi più delicato il caso contrario, almeno dal punto di vista psicologico. Quando un bambino ha uno sviluppo tardivo mentre tutti i suoi coetanei sono già cresciuti, i genitori riversano sui piccoli le soro ansie».

 

A cura di Valeria Leone

 

Aggiungi commento

E tu cosa ne pensi?


Codice di sicurezza
Aggiorna

Clicca l'icona per ascoltare il testo